Pilkington Suncool™ Q

Pilkington Suncool™ Q

Comunicato Stampa
24 feb 2021
Negli indirizzi programmatici del nuovo Governo italiano è il Green Deal, nelle intenzioni del G7 l’emergenza ambientale dovrà essere oggetto degli sforzi congiunti dei Paesi più ricchi, ma cosa può fare il cittadino comune?

Il parco immobiliare europeo, e come è facile ipotizzare quello italiano in modo particolare, è vetusto. Ne derivano costi di gestione molto alti, elevati livelli di inquinamento e abitazioni poco confortevoli. 
Secondo i dati forniti dalla Commissione europea, al parco immobiliare può essere ricondotto circa il 36% della totalità di emissioni di CO2 prodotte nell'intero territorio comunitario. Quasi il 50% del consumo dell'energia finale dell'Unione è usato per riscaldamento e rinfrescamento, di cui l'80% negli edifici.
Appare evidente, statistiche alla mano, che per raggiungere gli ambiziosi obiettivi energetici europei, resi necessari per contrastare i cambiamenti climatici già in atto, è necessario attuare con urgenza il rinnovamento e l'adeguamento degli edifici adibiti al residenziale. 
In questo quadro di ammodernamento immobiliare, la scelta della chiusura trasparente rappresenta una fase fondamentale per assicurare di raggiungere la massima qualità energetica del fabbricato, considerando sia la stagione invernale che quella estiva.
Di primaria importanza è pertanto la tipologia di vetro, perché rappresenta con ampio margine la quota maggioritaria della finestra e la cui scelta deve essere oggetto di approfondimento in relazione all'esposizione, alla destinazione d’uso dell’edificio e alla superficie dell’ambiente che esso delimita.
Pilkington Suncool™ Q è l’ultima innovazione nel settore del controllo solare. Grazie al nuovo rivestimento ad elevato contenuto tecnologico, il vetro raggiunge valori di selettività ritenuti impensabili pochi anni fa, senza però sacrificare la neutralità di aspetto sia in trasmissione sia in riflessione. Il risultato è un prodotto che riesce nell'arduo compito di mettere d’accordo il giudizio estetico degli architetti e le valutazioni in materia di prestazioni energetiche dei termotecnici.
Ne parliamo con Nicolò Padoan, Responsabile Vendite di Pilkington Italia.
-Ingegner Padoan, indici di selettività spinti corrispondono spesso a prodotti dall'aspetto poco accattivante e dalle pesanti sfumature. È ancora così?
Da ora non sarà più così.
L’attenzione verso l’aspetto estetico dei prodotti a marchio Pilkington per l’architettura è sempre stata molto alta, ad evitare colorazioni e riflessi delle lastre che si discostassero dal neutro. Con la moderna tecnologia, che ha fatto nascere l’intera gamma Pilkington Suncool™ Q, si scrive un passo importante nell'evoluzione prestazionale dei vetri a controllo solare: l’indice di selettività superiore a 2,2 per tutta la gamma si associa, infatti, con un’elevata neutralità di aspetto, sia in trasmissione, sia in riflessione luminosa.
Per i non addetti ai lavori questo dato vorrà dire poco, ma posso assicurare che è un grande passo avanti.
-Dobbiamo aspettarci una vetrata ad effetto specchio, tanto invisa ai progettisti?
Assolutamente no: assemblato in una vetrata isolante standard a singola camera, infatti, a fianco di un elevato isolamento termico e di un ridotto fattore solare, la riflessione luminosa dei prodotti della gamma è compresa tra 8 e 10%. Si tratta dei valori più bassi sul mercato!
-È disponibile anche in base extrachiara?
Oltre ad essere disponibile in versione stratificata di sicurezza negli spessori da 6,4 a 12,8 mm, si può richiedere questo prodotto anche su substrato Pilkington Optiwhite™ a ridotto tenore di ferro, che limita sensibilmente l’assorbimento della vetrata; tale scelta permette di diminuire in modo considerevole il rischio di rottura da sollecitazione termica e di aumentare ulteriormente la luminosità degli ambienti.
-Ritiene che la gamma Pilkington Suncool™ Q troverà applicazione anche in ambito residenziale?
Il mercato delle facciate è il volano per l’utilizzo e la diffusione di prodotti ad elevato contenuto tecnologico, che poi in breve raggiungono anche le finestre delle nostre abitazioni. Considerato l’ampio ventaglio di prestazioni della gamma Pilkington Suncool™ Q, ci attendiamo che vi trovino presto applicazione per migliorare il comportamento prestazionale dell’involucro, anche sfruttando gli incentivi fiscali vantaggiosi, e gli utenti stanno dimostrando di essere particolarmente attenti alla sostenibilità ambientale, ma soprattutto economica, della casa in cui vivono. 
Maggiori informazioni su www.pilkington.it 
Per approfondire il panorama energetico comunitario e la programmazione nazionale, clicca qui.