Introduzione al calore e alla luce

L'insieme delle radiazioni dello spettro elettromagnetico è fonte principale d'energia che genera calore e luce.

Tutti i materiali, incluso il vetro, emettono ed assorbono energia nella forma di onde elettromagnetiche.

colour electromagnetic

electromagnetic spectrum

Grafico spettrale dell'energia solare                                                    Spettro electromagntico

Cliccare qui per ingrandire l' immagine                                              Cliccare qui per ingrandire l'immagine

La figura a sinistra rappresenta il grafico spettrale dell’energia solare. La superficie del sole genera delle onde elettromagnetiche. Una stretta banda dello spettro solare di lunghezza d'onda tra 380 nm e 780nm raggiunge la superficie terrestre ed è visibile ad occhio nudo, tra l'ultravioletto e l'infrarosso.

L’occhio umano non percepisce le radiazioni le cui lunghezze d’onda siano pari o inferiori ai 380 nm (ultravioletto). Il colore bianco è prodotto dalle lunghezze d’onda combinate dello spettro visibile, mentre è possibile associare per ogni lunghezza d’onda un colore.

La figura a destra rappresenta lo spettro elettromagnetico. La banda colorata molto stretta rappresenta la luce del giorno o luce visibile con lunghezze d’onda comprese tra i 380 nm e 780 nm.


La gamma di raggi di primaria importanza per il vetro è quella tra gli ultravioletti e gli infrarossi che rappresentano la luce del giorno o luce visibile.

L’energia si presenta sotto molteplici forme: il calore, la luce, l’energia chimica, nucleare, meccanica ed elettrica; tutte possono essere trasformate da una forma ad un’altra. Le caratteristiche energetiche più importanti per il vetro sono il calore e la luce.